TÜV Italia ha sviluppato per le aziende un servizio ad hoc sia per usufruire dell’iperammortamento al 250% per beni materiali strumentali nuovi, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale in accordo al modello Industria 4.0 secondo l’allegato A, sia per accedere al superammortamento al 140% per i beni immateriali strumentali secondo quanto previsto dall’Allegato B.

La sfida da affrontare

Per le aziende, anche medio-grandi, segnala in una nota TÜV Italia, la grossa difficoltà è definire un progetto di interconnessione che risponda ai requisiti legislativi. Molte volte questo aspetto viene sottovalutato in fase iniziale anche se poi si rivela il “cuore” del progetto.

L’interconnessione tra il “mondo macchina” e il gestionale aziendale, per molte aziende, è ancora oggi un’area grigia, poiché spesso non possiedono le competenze interne per poter andare ad interpretare i requisiti legislativi.

“TÜV Italia è impegnata a migliorare la situazione, ad oggi ancora in fase embrionale”, spiega Alberto Macchi, Business Line Manager Direttiva Macchine di TÜV Italia, “e con la nostra divisione Akademie, impegnata nel settore della formazione, stiamo iniziando a valutare la possibilità di creare training per manager dell’innovazione ed eventualmente rilasciare una certificazione delle competenze. Il nostro obiettivo è quindi creare qualcosa di concreto per l’inizio del 2019”.

Cosa dice la legge

In Italia, per usufruire delle agevolazioni fiscali previste dal piano Industria 4.0, le aziende devono produrre una dichiarazione del Legale Rappresentante.

Per ciascuno dei beni che hanno un costo di acquisizione superiore ai 500.000 euro, inoltre, devono presentare una perizia tecnica giurata rilasciata da un tecnico iscritto al proprio albo professionale o da un ente di certificazione accreditato – come TÜV Italia – che attesti che il bene acquistato possiede caratteristiche tecniche tali da poter essere inserito tra quelli indicati negli allegati A e B, oltre ad essere interconnesso al sistema di gestione aziendale della produzione o alla catena di fornitura.